SOULACTION a TEATRO

La qualità e ricercatezza dei nostri spettacoli, ci ha consentito di esportare alcune dei nostri storici format in celebri teatri italiani, riscuotendo sempre ampi consensi di pubblico e critica. Trovate qui i dettagli sulla formula teatrale del CRAZY SHOW, mentre qui di seguito tutto ciò che riguarda  MOONWALKINGofpop, che portiamo in scena consecutivamente da 7 anni.

MOONWALKINGofpop – Tributo a MICHAEL JACKSON

A cominciare dall’esordio del 30 ottobre 2009 al Teatro Brancaccio di Roma, la versione teatrale di MOONWALKINGofpopTributo a Michael Jackson ha sempre registrato consensi di critica e pubblico tutte le volte che è stato rappresentato.

Ecco alcuni dati e curiosità sullo show:

  • il protagonista Andrea Zambaldi è stato premiato come miglior interprete di Michael Jackson da MTV vincendo il viaggio a Los Angeles per i Grammy Awards

  • questi i teatri in cui è stato messo in scena: BRANCACCIO, PARIOLI (una settimana consecutiva) e OLIMPICO di Roma, CIAK di Milano, MANZONI di Cassino (3 repliche consecutive), ROSMINI di Borgomanero (nel 2012 e nel 2013), PACCAGNINI di Castano Primo (2 repliche consecutive), SAN PIO di Uboldo, TEATRO ITALIA di Somma Lombardo (nel 2014 e 2015), SALONE MARGHERITA di Roma, ALTAFORUM di Padova, BERSAGLIERI di Spinea, PALAMICO di Castelletto Ticino (No), TEATRO JOLLY di Olginate (LE)

  • 10.600 i biglietti venduti in queste repliche teatrali

  • la RAI ha filmato lo spettacolo al Teatro Olimpico, mandandone in onda una parte sul TG3:

     

  • la RAI ha anche invitato Andrea Zambaldi al GRAN TEATRO di Roma per un’esibizione davanti a 3000 persone e filmata dalla RAI stessa in occasione della trasmissione “Un click per te” – qui l’intervista:

     

  • recensioni e pubblicità dello spettacolo molto positive uscite su vari quotidiani tra cui REPUBBLICA e CORRIERE DELLA SERA:

  • una delle locandine dello show è stata inserita nella camera de “I Cesaroni” di canale 5, ed è ben visibile in più puntate:

     

  • intervista di 30 minuti su RADIO KISS KISS oltre ad altre interviste radiofoniche su Radio 101, Radio Zeta ed altre televisive:

RECENSIONI:

Roma. Teatro Parioli: i fan di Jackson in delirio (Giorgia Collu)

Arrivano ricoperti di glitter, con il capello e la giusta acconciatura. Qualcuno si riscalda improvvisando un’imitazione prima che lo spettacolo inizi. Sono i fan di Michael Jackson, accorsi ieri al Teatro Parioli per “Moonwalking of pop”, tributo alla star della musica internazionale scomparsa lo scorso anno. In scena Andrea Zambaldi che interpreta, accompagnato da un corpo di ballo, i grandi successi del re del pop. Sullo sfondo una scenografia, ripresa dalla copertina di “Dangerous” e uno schermo. Lo show inizia con una serie di immagini tratte dai concerti di Jackson: scene di delirio che hanno coinvolto milioni di fan.  Zambaldi propone un percorso di sicura presa: da “Smooth criminal” a “Billie Jean”, passando per “Thriller” con i ballerini travestiti da zombie che spuntano da dietro le sedie degli spettatori. Tra cambi di costume e luci caledidoscopiche, in tutti i 90 minuti l’artista – nel 2008 eletto da MTV migliore interprete di Michael Jackson – non si risparmia. E’ il trionfo di uno spettacolo basato sulla verosimiglianza. Il pubblico ci crede perché, nonostante non sia il vero Jackson – Zambaldi non usa nessuna parrucca che lo renda più simile alla star – lo ricorda, lo evoca, lo fa essere là. Giusti i costumi, giuste le coreografie hip hop, in cui spiccano alcuni ottimi elementi, “Moonwalking of pop” trascina e fa ballare seduti sulla poltroncina. In platea è un tripudio: c’è chi canta, c’è chi si commuove, c’è chi imita le mosse. Ed è forte la presenza di bambini, forse cresciuti a latte e Michael Jackson, ma comunque partecipi tanto quanto i grandi. Insomma, la leggenda del re del pop può continuare.

LA MAGIA DI JACKSON AL BRANCACCIO (di Valentina Vitale)

Michael Jackson, il Re del Pop. Basterebbe questo per emozionarsi e commuoversi. Con una scenografia semplice ma sognante, con un delicato e sobrio uso delle luci, l’intenzione dello show di dare risalto esclusivamente alle musiche è rispettata pienamente. “MoonwalKing” è lo spettacolo di musica e danza, che unisce in un’ora e mezzo i più grandi successi, che hanno accompagnato 25 anni di storia della musica, alle suggestioni del pubblico. Bad, Thriller, Black or White sono solo alcune delle hits mondiali regalateci utilizzate anche nel film uscito in contemporanea nelle sale cinematografiche. 14 ballerini e un protagonista, Andrea Zambaldi che veste i panni di Micheal Jackson. Perfetto nello stile e nelle movenze, ma la voce che giunge alle orecchie del pubblico resta quella originale. Il pubblico si muove e balla a ritmo della musica, gli applausi sono fragorosi e tutto perché si riesce a rivivere insieme l’energia del Re del Pop. Un tributo da vivere, per ricordare…chi è stato e sempre sarà Michael.

MOONWALKING OF POP: Michael Jackson rivive sul palco del Parioli (di Irene Conti)

Il Teatro Parioli apre la sua nuova stagione con “Moonwalking of pop”, uno spettacolo, che è un vero e proprio tributo al grande Michael Jackson.
Il ballerino e coreografo Andrea Zambaldi, coadiuvato da un valente corpo di ballo composto da dodici elementi, fa rivivere le indimenticabili canzoni del “Re del Pop” in un caleidoscopio di musica, danza e video, senza l’artificio della mascherata.
I Carmina Burana danno inizio allo show, in cui la musica si fonde con le immagini di Jackson, in una esplosione finale che anticipa l’entrata sul palco dei protagonisti.
Incalzante, coinvolgente ed emozionante, lo spettacolo di Andrea Zambaldi riesce nella non facile impresa di coinvolgere il pubblico rendendo un appassionato omaggio al grande artista statunitense attraverso l’interpretazione magistrale dei suoi maggiori successi, tra i quali Billie Jean, You Are Not Alone, Thriller, Smooth Criminal.
Non è quindi un caso se Zambaldi è stato premiato, nel 2008 da MTV , come miglior interprete italiano di Michael Jackson.
In scena fino al 24 ottobre 2010.

Teatro Ciak Webank Milano (di Gianni Zuretti)

Mescalina non è solita occuparsi del pop più mainstream ma nel caso del fenomeno mediatico legato a Michael Jackson, che ha causato anni di vera isteria collettiva (forse anche maggiore di quella suscitata dai Beatles a metà dei ´60), è interessante occuparsene e cercare di comprenderlo e contornarlo. Oggi, a poco più di un anno dalla sua morte, i tributi a Jackson, già numerosi mentre era in vita, si moltiplicano ma devo dire che tra quelli conosciuti e visti in Italia questo Moonwalkingofpop è senza dubbio il più interessante, infatti se eravamo a conoscenza della bravura di Andrea Zambaldi, peraltro già sancita anche a livello internazionale con la partecipazione agli MTV award di Los Angeles, siamo rimasti sorpresi dalla straordinario impatto di compattezza e flessibilità del corpo di ballo, per il quale un plauso ulteriore va al leader per averlo composto attraverso una evidente minuziosa e maniacale selezione, infatti, al di là delle individualità, per tutte citiamo quella della brava Stefania Folchi, è proprio l’insieme ad emergere per tutto lo spettacolo. Molto è già stato scritto su Zambaldi in occasione delle multiple esibizioni romane che lo hanno visto raccogliere importanti consensi al Brancaccio, all’Olimpico e che sicuramente saranno bissate nelle sei repliche in corso in questi giorni al Teatro Parioli, però la consacrazione nella sua Milano, di fronte al sold out del Ciak, richiede si spenda ancora qualche parola nei suoi confronti dopo il vero trionfo tributatogli dal pubblico a fine spettacolo. Ciò che abbiamo apprezzato della maratona senza attimi di pausa (1 ora e 40’) è la sobrietà delle scene, la raffinatezza delle coreografie, la scelta della scaletta ben costruita (non ha lasciato scampo né per gli occhi né per il cuore costringendoci ad ammettere che il prodotto di Michael era al vertice della piramide pop); Andrea Zambaldi è un ballerino ed interprete di alto profilo, il suo tributo va oltre le logiche dell’imitatore (che peraltro ha pochi eguali) in quanto approccia la materia umanizzandola, non cedendo alla tentazione di infarcire le coreografie con troppi virtuosismi che sarebbero alla sua portata, rendendo in tal modo tutto molto discreto e di classe con il passo ed il timing di un vero musical. Costumi e scenografie molto funzionali realizzati, come risulta evidente, con un budget ben diverso da quello a disposizione di Jackson nei suoi video e show, sottolineano la bravura della Tiddia, di Stradirani e Toninato bravissimi a realizzarle in sobrietà, ma forse il segreto sta proprio nella riscoperta del minimalismo che aiuta a concentrarsi sugli interpreti. Nella città che ha costruito un Teatro come il Nazionale dedicato agli spettacoli musicali, una produzione attenta dovrebbe valutare le potenzialità di questo gruppo, del resto, di questi tempi, non sono molti che si possono permettere il lusso di portare 1300 persone a teatro come accaduto a Moonwalkingofpop.

  1. Jasmine
    Jasmine04-12-2014

    bellissimo spettacolo

  2. Laura Bancher gasparetto
    Laura Bancher gasparetto30-11-2014

    bravissimo.. Ieri sera hai regalato grandi emozioni .. Bravi anche tt i ragazzi del balletto ., grazie per l’amore e la passione con cui porti avanti l’arte di Michael Jackson.. Sino a che ci saranno persone come te.. Lui sarà sempre vivo

  3. anna maria alberton
    anna maria alberton12-05-2014

    Grande spettacolo sabato 10 maggio a Uboldo! Grazie per tutte le emozioni che ci avete fatto vivere, complimenti a tutti i ballerini,ad Andrea per averci fatto “”rivedere”" Micheal !!!! Eri LUI !!!!! Tornate presto !!! Vi aspettiamo !!!!! :-)

  4. Francesca
    Francesca12-05-2014

    … Ammettilo: tu sei la reincarnazione di Michael vero??

    Volevo farti i complimenti x lo spettacolo di ieri sera…
    Nn ho parole x descrivere quanto sia stato fantastico!
    Finalmente al terzo tentativo son riuscita a vedere il Moonwalking of pop! E ora posso dirti che è molto più energico entusiasmante dinamico e bello del corrispettivo inglese, il Thriller live che ho visto a gennaio al London Lyric theatre.
    Fai i complimenti a tutti i tuoi ballerini nn sono solo bravi sono magnifici
    Mi hai fatto piangere con “you Will be there” e mi hai entusiasmato con “smooth criminal”
    Grazie ancora
    Francesca

    Ps. Quando lo rifate??

  5. Carla P.
    Carla P.21-02-2013

    Grazie Andrea per la serata meravigliosa che ci hai regalato sabato al Ciak di Milano.
    Non ho avuto il coraggio di venire di persona a congratularmi con te….credimi le sensazioni che ci hai trasmesso con la tua bravura e la tua energia sono state talmente tante che alla fine dello spettacolo mi sentivo disorientata…. colpita….estremamente emozionata.
    Essendo tu anche il coreografo ed il regista mi devo complimentare con te perchè hai dimostrato la perfezione con la quale hai studiato ogni piccolo particolare, ogni passo, ogni canzone, ogni immagine e coreografia….
    Sei un vero artista. Mi hai trasmesso commozione in Will you be there (semplicemente stupenda l’idea della traduzione delle parole dette da Michael con infine la sua immagine….)
    Dolcezza e tenerezza in Heal the world
    Entusiasmo ed ammirazione in Drill – Don’t care about us – Dangerous
    Amore e sensualità in You are not alone
    Sei veramente grande perchè ci hai lasciato stupiti, ammirati, letteralmente ipnotizzati , hai saputo emozionare tutti ……
    Ti auguro tantissimo successo, sei speciale …e Michael questo lo sa e ti guarderà e ti accompagnerà in ogni momento della tua carriera
    Grazie di cuore per la magia che sei riuscito a trasmettere!
    Ragazzi non vi perdete questo spettacolo…..ve lo dico col cuore !

  6. Sandy J74
    Sandy J7421-02-2013

    Splendidi. Andrea eccellente, il corpo di ballo perfetto.
    Io ho visto più di un tributo, ma ieri sera ci ho visto tanto lavoro, tanto sudore. Non sono servite parrucche per ricordare Michael, l’umiltà di avvicinarsi al suo genio con tanta preparazione è andata dritta al cuore.
    Lo spettacolo è davvero ben costruito, complimenti a chi si occupa appunto dell’assemblamento musicale perché è perfetto.
    Belli i video sullo sfondo, qualche foto addirittura rara e poi un bel tempismo. Mi è piaciuto quel braccio teso verso l’ultima immagine di Michael di This is it, mi è andata dritta nell’anima.
    Bravi in tutto, anche nei balli corali, come Remember the time.
    Bravissimi i ballerini sempre, capaci di dare quel tocco di novità persino ai pre-dialoghi di Beat it.
    Andrea poi è stato stupefacente, dal movimento al dettaglio. Commovente nei cenni finali di Billie Jean.
    Insomma….potrei scrivere per ore ma vi basti sapere che Michael sarebbe stato orgoglioso di voi. Ne sono più che certa.

    Grazie per averci messo il cuore.
    Sandra

  7. Elisa Conti
    Elisa Conti17-07-2012

    SPETTACOLO MAGNIFICO! The Drill… mamma mia sembravate proprio MJ ed i ballerini di This is it…. che emozione ….. e che invidia….sì perchè quasi quotidianamente cerco di memorizzare i passi, le mosse di questa canzone ed il mio risultato è a dir poco sconfortante! Ci sono dei passaggi che non mi restano in testa neanche a morire!!!!
    Anche Dangerous versione mtv video music awards 1995 era perfetta….
    Andrea ma quanto hai dovuto lavorare per preparare uno spettacolo simile? Quante ore balli al giorno? Toglimi una curiosita’ in smooth criminal quando avete fatto il famoso passo (quello dove Michael è agganciato al pavimento con le scarpe e si sporge in avanti….) avevate qualcosa anche voi di agganciato oppure vi sporgevate in avanti col corpo senza appigli…non so se mi sono spiegata….Bella e coinvolgente anche l’idea dei ballerini in mezzo al pubblico in Thriller…grande grande!! Che fortuna che hai….Chissà che emozione deve essere per te sentire di riuscire a trasmettere con il ballo delle emozioni così forti e incredibili….io in will you be there ero devastata…. Sad
    Ragazzi non perdetevi per nulla al mondo questo spettacolo….

  8. Dangerous Giu
    Dangerous Giu12-04-2012

    che dire, è stato davvero bello Smile
    il teatro a milano era praticamente pieno, e c’era un’atmosfera bellissima…
    sempre incredibile vedere la vasta varietà di fan…dai più piccoli ai più grandi…tutti insieme uniti dalla stessa passione…
    per non parlare di Andrea e dei ballerini, davvero davvero davvero eccellenti…
    mi sono divertito stasera nel vedervi, sul serio Smile

    non dico di più perchè c’è chi ancora deve andare agli spettacoli di roma, ma consiglio comunque a tutti di andare a questi spettacoli, perchè meritano!! Smile

  9. Carol Jackson
    Carol Jackson22-10-2011

    Ieri sera sono andata a uno degli spettacoli ed è stata una serata indimenticabile! I ballerini sono bravissimi ed Andrea SENSAZIONALE (perdonatemi per il maiuscolo ma non si può non mettere).
    L’atmosfera nel teatro è stata magnifica, piena di fans che applaudivano, gridavano il nome Michael e Andrea, giustamente essendo un ballerino SENSAZIONALE.
    è uno spettacolo veramente che da moltissime emozioni e con un corpo di ballo da far paura affraid affraid

    Vorrei ringraziare ovviamente Andrea e i ballerini per questo tributo a Michael e per avere fatto emozionare tutti.

    Bacioni!

  10. Marina
    Marina03-03-2011

    Sono appena rientrata anche io, da questa serata da favola. Ho le mani ancora doloranti dai molteplici applausi. Il cuore è ancora pieno di emozione, non voglio essere ripetitiva, ma ho assistito ad uno spettacolo unico!!!!! Ho fatto delle piccole riprese con il telefonino, non li ho ancora rivisti e più che altro non so’ se posso metterli. Primo perchè non so’ se si può, perchè non avrei dovuto farli, infatti inizialmente… sono stata bravissima è non ho fatto nulla…., ma poi non ho resistito e qualcosa ho filmato. secondo, non so caricarli e nel caso mi devo far aiutare.
    A presto, spero domaini siamo ancora tutti quì.

  11. Karen
    Karen24-10-2010

    Buonasera!!!eccomi di ritorno dallo spettacolo al teatro parioli,sento ancora nel mio interno una moltiplicita’ di emozioni meravigliose.
    Prima di tutto faccio i miei piu sinceri complimenti ad Andrea,io ho avuto la fortuna di vederti dalla prima fila,molti hanno tentato e tutt’ora di avvicinarsi al grande re,mi dispiace ma l’unico fin d’ora che lo ha fatto sei proprio tu,si vede che ci metti amore e passione in quello che fai e al pubblico questa cosa la trasmetti in modo straordinario.
    Complimenti al corpo di ballo,persone molto molto ingamba e professionali e un grazie davvero a chi a lavorato dietro le quinte,credo non sia un lavoro facile,ma alla fine da molte molte soddisfazioni.
    Grazie Andrea stasera mi hai fatto piangere dall’emozione,ti auguro un futuro pieno di soddisfazioni e di emozioni..

  12. elyrossi
    elyrossi22-10-2010

    Meraviglioso, Andrea è stato semplicemente meraviglioso….bravissimi anche tutti gli altri ballerini ma la somiglianza di Andrea a Michael era veramente disarmante…… ogni piccolo particolare era calcolato, ogni mossa o espressione ….. era perfetto! Complimenti abbiamo passato una serata emozionante, gioiosa e in alcuni momenti anche molto commovente….. in una canzone in particolare non ho potuto non far scendere le lacrime…. l’emozione dello spettacolo e le immagini dietro di Michael a volte erano una lama nel cuore…..quando c’è amore, quando c’è passione vera i risultati non possono che essere eccellenti ed unici ….. La prima cosa che mi ha detto il mio bambino di 9 anni appena finito lo spettacolo è stata…. mamma vero che andiamo a Roma a rivederlo?
    Devo essere sincera… ieri sera sono uscita seriamente colpita dalla somiglianza e dalla bravura di Andrea….
    Vorrei dire di più ma poi mi sgridate……giustamente per le persone che non lo hanno ancora visto e lo vedranno a Roma.
    Allo spettacolo sono andata con mia mamma e il mio bambino, rappresentavamo tre generazioni che amano Michael….bellissimo vedere il teatro pieno con spettatori di tutte le età…. noi eravamo in quarta fila e devo essere sincera nelle primissime file non ho visto un gran entusiasmo… sembravano un po’ tutti immobili…. facevano fatica anche a battere le mani!!! Io non capisco…. siete nelle prime file e fate i preziosi quando invece c’era da spellarsi le mani per gli applausi.. se lo meritavano proprio….boh vabbè questo è un mio modesto parere …..
    Grazie di cuore per la bellissima serata…. Michael sei sempre nei nostri cuori e ci manchi tantissimo….. Dio quanto ci manchi!

  13. will you be there
    will you be there16-10-2010

    Re: [16 OTTOBRE 2010] MOONWALKING of pop torna a teatro al CIAK di Milano e al PARIOLI di Roma!

    Messaggio Da will you be there il Dom Ott 17, 2010 11:24 am
    Ragazzi, lo spettacolo è bellissimo!!!!!!!!
    non posso dire molto, perchè ancora c’è chi lo deve vedere….
    ma davvero vale la pena di fare qualche km!!!
    se avete la possibilità, andate!!!!! non ve ne pentirete!!
    Andrea è strepitoso, così come gli altri ballerini e bellissime anche le ballerine!!!!
    Il teatro era pieno e questo fa bene sperare x un’eventuale replica.. Wink vero Andrea??
    Tanti bambini, come al solito, ma anche moltissima gente adulta, over 50, e anche questo è stato sorprendente..
    Al termine dello spettacolo i ragazzi sono stati assaliti come delle superstars!!
    Bravi ragazzi, complimenti!!!!!!!!!!!!!!!

    ps.: spettacolo leggermente diverso dal “solito”, coreografie mai viste in un tributo “tradizionale”..

Scrivi un commento to Jasmine Click here to cancel reply.

Current month ye@r day *

    No Twitter Messages